I film in 360° potrebbero prendere piede?

La Realtà Virtuale (VR , virtual reality in inglese) non ha ancora davvero preso piede, non è chiaro se sono gli occhiali per VR che non piacciono oppure è proprio la VR , ad ogni modo smartphone e piattaforme web per video (es. Youtube o Facebook) continuano a spingere sulla Realtà Virtuale quasi esclusivamente nell’ambito dei video…

Il problema dell’Autorialità dell’Artista-Designer, Trabucco 1993

Mentre la tecnica è oggettiva e concreta, l’arte è dialettica: l’arte si commenta, si critica, si interpreta; la tecnica si studia, si sperimenta, si verifica. Il design spesso viene trattato dalla critica con argomenti attinenti, alle discipline artistiche. Per esempio, si presta grande attenzione agli aspetti di autorialità, che tuttavia diventa talvolta problematico da definire….

Sette brevi storie di Fisica, recensione

Sette brevi storie di fisica è un bestseller di saggistica rivolto a chi di fisica non ne capisce un tubo, o molto poco come il sottoscritto. É il secondo libro che compro e finisco di leggere tutto d’un fiato, il primo é stato “La fatica non esiste” di Nico Valsesia. Non sono un gran lettore e…

Consapevolezza del Consumo Energetico: A Low Cost System for Home Energy Consumption Awareness

L’aumento dei costi dell’energia accompagnato da un fabbisogno energetico crescente rende indispensabile l’esistenza di una maggiore consapevolezza dell’utilizzo energetico: Consapevolezza del Consumo Energetico. Sono felice di poter esibire un’articolo realizzato dal mio relatore di tesi, il Prof. Paolo Buono dell’Università di Bari Aldo Moro, articolo al quale ho in parte contribuito attraverso il mio lavoro di tesi che si…

Moleskine Smart Writing Set, #moleskine un corno

Mettiamo le cose in chiaro: Moleskine non ha inventato un bel niente. Ho appena letto l’articolo di Wired sul rivoluzionario set con penna intelligente di Moleskine che promette di trasferire su digitale quello che scrivete su carta. La notizia mi ha subito incuriosito. Effettivamente una penna che trasferisce 1:1 su digitale quello che scrivi su carta…

FingerIO, interessante soluzione Interaction per wearable device

FingerIO è un interessante tentativo di migliorare l’interazione con sistemi mobili e wearable che a mio parere sono un po’ ad un punto morto, il touch screen è stata una rivoluzione, ma si sente la necessità di un interazione più evoluta ed il riconoscimento vocale non è riuscito ad essere la soluzione per il futuro. Almeno…

I #Murales di bologna non saranno più gli stessi

Blu cancella i suoi murales, chiunque abbia mai creato qualcosa con le sue mani sa che distruggere una propria creazione è un operazione estremamente dolorosa. Da bambino, ad esempio, realizzavo bellissimi lego e quando li dovevo disfare era una tortura, ma lo facevo perché sapevo che i pezzi sarebbero serviti per un’altra bellissima creazione. Ma…

Ergonomia delle leve cambio di una bicicletta da corsa secondo Donald Norman

Prendendo spunto da Donald Norman, professore di psicologia e scienze cognitive e portavoce della disciplina dello Human-Centred Design, ho deciso di analizzare l’ergonomia delle leve cambio di una bicicletta da corsa. Una bicicletta da corsa possiede un particolare manubrio dotato di altrettanto particolari comandi i quali permettono di azionare sia il cambio di velocità che i…

Corrispondenza tra sistema e mondo reale, le euristiche di Nielsen secondo Trenitalia

Che il sito di Trenitalia abbia dei problemi di usabilità è chiaro, ma su alcuni ci si può fare l’abitudine. Ma alcuni credo siano quanto di più palesemente sbagliato ci sia nell’ambito dell’user interaction e vari principi che sono stati proposti per migliorarne la progettazione. Caso: Prenotazione di un biglietto Freccia Bianca, Bari-Milano, seleziono l’opzione…

Le indicazioni testuali nell’ascensore della Metro di Milano

Qualche tempo fa ho scritto un articolo in cui esprimevo le mie perplessità sull’uso di indicazioni testuali al fianco dei classici pulsanti “-1” oppure  “<|>” di un ascensore della metro di Milano. In una fase iniziale non mi è stato chiaro il perché, ma ragionandoci su ho ipotizzato che: […] la metro di Milano è molto vasta e diversificata,…

R-IoT: l’evoluzione del Retail attraverso l’Internet delle Cose

L’ Internet delle Cose è l’ecosistema di tecnologie più promettente dei prossimi 10anni ( a dire degli esperti), ne sentiamo il fiato sul cullo, ma ad essere sinceri non sappiamo ne cosa sia esattamente ne come utilizzarlo. Dunque nemmeno come trarne vantaggio. Il gruppo composto dal sottoscritto, Roberto S. e Maristella D.P abbiamo voluto affrontare questa rivoluzione…

Modello concettuale: siamo abituati a salire, per poi ridiscendere

Non siamo ancora costretti a vivere nel sottosuolo come in Matrix e soprattutto il nostro mondo funziona (ancora) dal basso verso l’alto. Saliamo su di un palazzo per poi ridiscenderlo per andar via. Talvolta scendiamo per poi risalire, ma è più raro. In qualche modo abbiamo un nostro modello concettuale del mondo. A questo proposito…

Codex Seraphinianus meglio di un libro bianco

Codex Seraphinianus è uno dei libri più strani al mondo, preceduto solo dal “The Voynich Manuscript” considerato in assoluto il più misterioso di tutti i tempi. Con la differenza che con Codex Seraphinianus è possibile ancora parlare con l’autore, Luigi Serafini. Non lo conoscevo, o meglio, avevo visto più volte alcuni stralci delle sue immagini,…

Norman Door

Le Norman Door, per chi non le conoscesse, sono tutte quelle porte il quale utilizzo non è del tutto immediato ed è necessario che si indichi con un qualche Evidente Avviso come utilizzarla. Il termine è coniato dai devoti lettori dei libri di Donald Norman Ingegnere-Psicologo autore di numerosi libri sull’Human Centred Design di cui…